Birrificio Antoniano ospita la 9° Assemblea di Slow Brewing

Birrificio Antoniano ospita la 9° Assemblea di Slow Brewing

Fin dalla sua fondazione il Birrificio Antoniano ha abbracciato un percorso di implementazione continua della qualità sostenuto da certificazioni internazionali che vanno molto oltre gli standard di legge italiani e comunitari. Questo percorso, nel 2016, si è coronato con la durissima certificazione anglosassone BRC (British Retail Consortium).

La strada sulla via della qualità è iniziata nel 2013 quando il birrificio agricolo padovano si è legato a Slow Brewing, un’associazione nata nel 2011 a Monaco di Baviera, centro di studi internazionali in campo birrario, ad opera del Prof. August Gresser, personalità di spicco nel panorama birrario internazionale con un’esperienza di 14 anni alla direzione di alcuni dei più importanti gruppi birrari italiani e tedeschi.

“Più tempo al birraio, più gusto alla birra” questo l’assunto base dell’associazione che nasce come organo di certificazione indipendente. L’istituto è composto da un rigoroso comitato scientifico che si propone di diffondere una sempre più consapevole cultura birraria creando un club di birrifici che mettono al primo posto il gusto della birra, la qualità delle materie prime, il metodo di produzione che si attiene ancora a criteri tradizionali. Una rete della qualità internazionale che, in Italia, conta solo 4 birrifici.

Dopo un severo audit tecnico costituito da esame organolettico e gustativo della birra, svolto dal Centro Ricerche di Weihenstephan del Politecnico di Monaco di Baviera o dal CERB dell’Università di Perugia, un’analisi dei processi e delle competenze del birraio viene rilasciato il “Sigillo di Bontà Slow Brewing” che il Birrificio Antoniano include nella retroetichetta di tutte le sue specialità.

Il Birrificio Antoniano ha deciso di ospitare a Padova la 9° Assemblea Slow Brewing che si aprirà il 27 aprile proprio nel Birrificio Antoniano con alcune delle personalità di spicco dell’associazione e sarà l’occasione per parlare dei nuovi progressi in campo export di questa vivace realtà veneta in particolare nel Far East e in vista del prossimo lancio a New York.

Interverranno:

Michele Vecchiato – Co fondatore Birrificio Antoniano
Tullio Zangrando – Presidente Onorario Slow Brewing
Peter Theilaker – Presidente Slow Brewing
August Gresser – Fondatore Slow Brewing
Luciano Masocco – Birraio Maltatore e Responsabile Produzione Birrificio Antoniano

www.birrificioantoniano.it

Articoli correlati

Dopo il grande successo delle scorse edizioni, Bavaria, birrificio olandese indipendente, si riconferma anche quest’anno official supplier della maratona di Venezia, tra le più...

Il consumo di birra in Italia è cresciuto di circa il 2% (2016 vs. 2015 – fonte IRI). Contestualmente si registra un trend crescente...

A casa come al ristorante, Birra Moretti ha una birra e un formato in grado di soddisfare i gusti e le richieste dei suoi...

Ciurma, Mozzo, Camallo: grazie a Dibevit, da vent’anni leader nazionale nell’importazione e distribuzione di birre speciali provenienti da tutto il mondo, torna sul mercato...

Hausbrandt, tra i leader nel settore della torrefazione di eccellenza e del luxury food & beverage italiano, forte di un heritage di cultura e...

Birra Peroni, storica azienda birraia italiana, uno dei più accreditati punti di riferimento nel settore del beverage in Italia e dallo scorso ottobre nel...

Si è svolta a Perugia la giornata di formazione, promossa da Birra Peroni, sull’utilizzo della piattaforma tecnologica HORTA volta a migliorare la qualità e...

Si chiama Bowser Beer ed è una birra per cani. Avete capito bene: si tratta - dice wired.it - di un drink analcolico dal...