Barman, vuoi lavorare o aprire un locale a Madrid? Devi sapere che…

Barman, vuoi lavorare o aprire un locale a Madrid? Devi sapere che…

Quanto guadagna un barman a Madrid? Quanto costa comprare o affittare un locale? Che cosa richiede la burocrazia? E ancora: quali sono i quartieri migliori per avviare un cocktail a bar? Ecco i temi della seconda puntata di Mixing in Madrid a cura di Luca Anastasio bartender & beverage consultant nonché international professional trainer.

Qual è la paga mensile minima per un barman a Madrid?
Gli stipendi partono da 1400 euro.

Quanto costa comprare un locale a Madrid?
Dipende dalla zona e dalla dimensione, ovviamente. In una zona centrale, per comprare un bar di piccole dimensioni attrezzato occorrono almeno 50.000 euro.

E affittarlo?
Per un locale in zona centrica sviluppato su una superficie di 150 metri quadrati si spendono al mese come minimo 2.500 euro.

Parliamo della burocrazia: consigli per chi vuole comprare un bar?
Se volete aprire un’attività a Madrid vi suggerisco di cercare un locale con una licenza avviata di bar, già attrezzato e in ordine. È importante che il locale abbia tutte le carte in regola, diversamente i tempi per ottenere le licenze si allungano, soprattutto se il bar è ospitato in un palazzo storico e quindi sottoposto a vincoli e regole speciali.

E per chi vuole affittare un bar?
In questo caso è essenziale garantirsi una lunga durata del contratto per evitare di trovarsi all’improvviso a fronteggiare la richiesta di un affitto più alto e magari a dover traslocare.

In quali zone suggeriresti di avviare un cocktail bar a Madrid?
Difficile generalizzare: dipende dagli obiettivi che ci si propone in termini di target di clientela e di stile di offerta. Per chi vuole aprire un locale di ricerca, con una proposta di bere miscelato e un servizio di alta qualità, è indicata tutta la zona che si estende intorno al Paseo de la Castellana e coinvolge il quartiere Salamanca e Plaza Colón.
Meno chic, ma con una vivacissima vita notturna, è invece il barrio Malasaña.

Articoli correlati

Il barman sardo Fabrizio Oggiano, 34 anni, è la nuova voce maltese di Mixing in the World. Dopo essersi formato professionalmente a Barcellona e...

Oscar Quagliarini è il responsabile del lancio di Herbarium, bar parigino dell'hotel National Des Arts Et Metiers, appartenente al gruppo di Julien Cohen. Ed...

Nei tre anni passati, Oscar Quagliarini ha curato l’apertura del Rebelot di Milano, pubblicato il libro L'universo di Oscar Q, lanciato in collaborazione con...

Che cosa offre la Berlino da bere, quali sono i locali da visitare (in cerca di idee vincenti) e che cosa possiamo imparare dai...

Pronti per la prima puntata di Mixing in San Francisco?Dal Morgante Cocktail & soul di Milano al Vina Enoteca di San Francisco. È il...

Fabio Brugnolaro, ex barman del Pinch di Milano oggi head bartender al Vogue Lounge di Bangkok, in questa seconda puntata di Mixing in Bangkok...

Dal Pinch di Milano allo speakeasy J.Boroski di Bangkok. È il percorso del barman Fabio Brugnolaro, oggi head bartender al Vogue Lounge di Bangkok....

I trend più cool in fatto di mixability negli hotel a cinque stelle della capitale spagnola? Ce li racconta il barman Luca Anastasio...