Arzanà Astoria unico Prosecco al top di Bibenda

Arzanà Astoria unico Prosecco al top di Bibenda

E’ tempo di guide 2017 per il mondo enologico e come ogni anno Astoria festeggia la sua presenza al top delle guide di settore. A raggiungere i maggiori riconoscimenti quest’anno è il Prosecco Arzanà Cartizze DOCG della casa trevigiana, che si conferma il più amato dai sommelier grazie al suo gusto morbido, agli aromi di fiori bianchi, pera, pesca, con un finale agrumato.

Dopo aver ottenuto il massimo punteggio, 4 rosoni, in “Venetia” (la guida dei sommelier del Veneto), e l’inserimento con 90 punti nell’Annuario di Luca Maroni, anche la Fondazione Italiana Sommelier lo annovera nella nuova edizione di Bibenda, valutandolo tra i migliori spumanti d’Italia, e assegnando, unico tra i Prosecco Doc e Docg, il valore massimo di 5 grappoli, simbolo dei vini eccellenti.

Articoli correlati

Sono ancora le bollicine, a partire dal Prosecco, le protagoniste delle festività natalizie e dei brindisi di fine anno: saranno oltre 68 milioni le...

L’azienda Bottega ha creato una gamma di “spumanti glamour”, ovvero di bollicine di qualità superiore, caratterizzate da un packaging accattivante, pensato per chi vuole...

L’azienda Le Manzane celebra le festività con un’idea regalo solidale: il Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Extra Dry 2017 limited edition. Il vino è...

Anche quest’anno Col Vetoraz si prepara ad affrontare uno dei periodi più intensi della stagione quello pre-natalizio, per offrire ancora una volta il massimo...

Se hai iniziato a recitare a otto anni come Vanessa Gravina, di solito hai due opzioni: o rifiuti completamente il mondo dello spettacolo o...

E' polemica in Gran Bretagna sul Prosecco dopo che su alcuni giornali, fra cui il Daily Mail e il Guardian, sono stati riportati pareri...

O-I (Owens-Illinois), leader mondiale nella produzione di packaging in vetro, ha sviluppato una nuova bottiglia personalizzata per Vigna Dogarina, il top di gamma dell’azienda...

I dati emersi da una ricerca di Wine Intelligence non lasciano dubbi: la crescita del consumo di bollicine a scapito di quello dei vini...